ABS:
un materiale utilizzato dalla stampante 3D

Vorresti ricevere indicazioni su chi contattare per la fornitura di una stampante 3D? Ti piacerebbe conoscere nel dettaglio l’abs, materia plastica economica, di cui può essere costituita la bobina della stampante a filo?

Vuoi ricevere informazioni specifiche sulle modalità di ricarica della stampante o sul costo del materiale plastico?

Allora non ti resta che compilare l’apposito modulo contatti e rivolgerti a noi per conoscere meglio STRATUS 3D, innovativa stampante a filo che trova applicazioni in svariati settori, anche grazie all’economicità del modello stampato.

L’ABS è un materiale utilizzato sia dalla stampante STRATUS 3D DENTAL, sia dalla STRATUS 3D MEC (stampante multimateriale, poiché è in grado di lavorare due materiali contemporaneamente), ed è molto richiesto per la produzione di modelli per il settore medicale, odontoiatrico o di meccanica.

Tutti i nostri materiali sono adatti a subire il trattamento di finitura superficiale post – stampa.

Non esitare a contattarci, utilizzando il form dedicato, per ricevere maggiori informazioni sui nostri prodotti e sul loro prezzo!

Clicca qui per conoscere specifiche più dettagliate sulla lavorazione dell’ABS!

Stampante-3D-ABS

Caratteristiche specifiche dell’ABS

L’ABS è un polimero derivato dal petrolio e creato combinando tre materiali diversi (acrilonitrile, butadiene e stirene), colorato o naturale, è ottimo da utilizzare per stampe di qualsiasi genere si estrude a 260 °C circa ed offre buone caratteristiche meccaniche, particolarmente rigido offre la possibilità di essere trattato (Stratus Fusion System) in tempi brevi, per ottenere finiture lisce e compatte.

Si consiglia di procedere con la fase di stampa in ambienti aerati o dotati di cappa.

In particolare, le bobine in ABS sono disponibili nei colori grigio, rosa e blu; in tutti e tre i casi, la temperatura di stampa è tra i 250 e i 260° C.

Questo è uno dei parametri più importanti per una buona riuscita della stampa; proprio per questa ragione, è fondamentale controllare, anche visivamente, che tale parametro risulti corretto.

Un indice di una temperatura di stampa corretta è da individuare nell’estrusione del filamento in senso perpendicolare al piano di stampa.

Nel caso in cui il filamento si estruda da sé o si arricci nell’estrusione, probabilmente la temperatura di stampa è troppo elevata; qualora non si verifichi l’estrusione del filamento, invece, probabilmente la temperatura è troppo bassa.

Non appena si riconosca un problema di questo genere, è fondamentale provvedere alla correzione della temperatura di estrusione.

Gli ambiti di applicazione dell’ABS

L’ABS è impiegato in diversi ambiti: oltre alla realizzazione di modelli e alla prototipazione rapida, è possibile individuare questo materiale nei tubi idraulici, negli strumenti musicali a fiato, ma anche nei LEGO (i famosi mattoncini ad incastro).

L’ABS, infatti, risulta meno friabile a confronto con i PLA, ed è caratterizzato da durabilità e rigidezza.

È molto importante, però, lavorare l’ABS in ambienti caratterizzati da una buona ventilazione, poiché esso genera emissioni potenzialmente dannose per la salute.

Compila l’apposito modulo contatti per ricevere maggiori informazioni in merito alle possibilità offerte dalla nostra stampante STRATUS 3D!